OOXML – Italia verso astensione

Anche in Italia si sta discutendo se il formato Office Open XML (il formato XML che replica le funzionalità di Office 2007 di Microsoft) sia da approvare come standard ISO (ISO/IEC DIS 29500), con una procedura di “fast track”. Per vari motivi la cosa appare ai più inaccettabile. Molte sono infatti le domande senza risposta sullo standard.
Il voto in Italia terminava il giorno 13 Luglio. Potevano partecipare soltanto i soci effettivi alla data dell'8 Luglio 2007. E qui sono cominciate le situazioni strane. A metà maggio i soci della commissione rilevante di Uninfo (JTC1) erano cinque: IBM, Microsoft, CEDEO (Leonardo Chiariglione), l'associazione PLIO e HP. Ecco che però sono cominciate a fioccare nuove adesioni. Alla fine i votanti erano 83. Un buon numero, non c'è dubbio! Contando che l'adesione alla commissione JTC1 costa più di 2000 euro, si tratta di una manifestazione di straordinario interesse per il fenomeno della standardizzazione (vorrei che l'ironia trasparisse come merita).
Per fortuna, ad opporsi a questa situazione vi sono state numerose società del mondo del Software Libero (detto anche open source) e associazioni varie, come il MiLUG, il LUGBZ e il LUGTS, ma anche il TIS e Assoli.
Il voto c'è stato, la maggioranza necessaria (2/3) no. Dunque si va verso l'astensione da parte dell'Italia. Certo, fa un po' impressione vedere come tra i votanti che si sono espressi a favore della posizione del proponente lo standard vi sia una serie impressionante di business partners dello stesso, uno degli studi legali che lavora per esso, persino l'associazione ufficiale dei suoi certified business partners [0]. Ma “money can't buy me love” cantavano i Beatles, forse nemmeno uno standard. 
Speriamo.
[0] Non ho la possibilità di pubblicare i dati dei votanti in quanto sono informazioni riservate, ma sono a disposizione di chiunque per fare la scorsa dei nomi. Uno però lo posso sicuramente comunicare: io.
 
Su argomento identico, l'intervento di Mimmo Cosenza:  http://mimmocosenza.nova100.ilsole24ore.com/2007/06/lobbying-in-a-1.html

Tipo di Entry: 
Canali: 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *